Istituto Istruzione Superiore "G. Perlasca"

Il campus della Valle Sabbia

Generazioni a confronto 2015

Inaugurazione della mostra fotografica presso la RSA Fondazione Casa di riposo a Roè Volciano ONLUS.

È già alla seconda edizione la mostra fotografica  “Generazioni a confronto” nata dalla collaborazione tra l’Istituto Perlasca di Vobarno e la RSA “Fondazione Casa di Riposo di Roè Volciano ONLUS”. La mostra verrà  inaugurata il 16 maggio 2015 alle ore 10 alla casa di riposo di Roè Volciano.

Il progetto ha coinvolto i nostri studenti dell’indirizzo “Grafica e comunicazione” nella realizzazione del servizio fotografico che ritrae gli ospiti della casa di riposo durante le attività organizzate dal Servizio di Animazione gestito dalla società cooperativa sociale “La Cordata”.

Il progetto è stato curato dal Professor Carlo Benini e si è sviluppato nel corso dell’anno scolastico, durante il quale gli studenti di 4AG, suddivisi in gruppi, hanno fotografato gli ospiti della casa di riposo alla Fondazione per fotografarli durante le loro attività quotidiane. Gli scatti migliori verranno esposti in un percorso espositivo negli spazi della casa di riposo e pubblicati nel catalogo in eBook della mostra.

Questo impegnativo lavoro è stato anche una significativa esperienza educativa che ha coinvolto emotivamente gli studenti, che si sono spesso ritrovati a proporre riflessioni sul rapporto tra giovani e anziani.

Parallelamente, gli studenti di 5AG hanno gestito la comunicazione dell’evento producendo una comunicazione integrata con un servizio televisivo, una locandina e organizzato un flash mob che si terrà l’11 maggio al centro commerciale Italmark di Roè. Il flash mob è finalizzato a pubblicizzare l’evento e il 12 maggio si terrà Conferenza Stampa alle ore 10 presso la casa di riposo.

Tutto il materiale e le informazioni ufficiali relative alla mostra sono pubblicate nella pagina FaceBook dell’evento che invitiamo a consultare e a commentare.

La mostra è patrocinata dai Comuni di Roè Volciano e di Vobarno ed è stata possibile grazie al contributo economico dell’istituto bancario “La Valsabbina”.

Consulta anche il nostro canale You Tube(link)